La Tormalina

Il nome stesso richiama la moltitudine di colori di questa gemma: il termine "tormalina" deriva dalla parola cingalese “turmali”, ossia “pietra mista di colori”. Un altro termine con cui viene denominata è “gemma camaleonte”, che indica sia la sua ampia gamma di colori, sia la confusione storica che questa gemma ha avuto con altre pietre preziose.



Le tormaline sono un gruppo di minerali appartenenti alla classe dei silicati, e la grande varietà di colore dipende dalla composizione chimica e può non essere uniforme nel cristallo.


Non esistono colori simili, alcune Tormaline si possono vedere una sola volta nella vita

Non esiste una suddivisione in tipologie della tormalina, nonostante questa pietra preziosa sia presente in tutte le colorazioni possibili della scala cromatica. Alcune tormaline però hanno un proprio nome per via del colore particolare.


La classificazione gemmologica delle tormaline basata sul colore non ha nessuna relazione con la classificazione mineralogica basata sulla composizione chimica, e le tormaline dello stesso colore possono essere di diverse composizioni chimiche.


La Rubellite ha con toni che vanno dal rosa al rosso porpora, come il rubino.

La Paraiba è caratterizzata da con un colore violaceo molto acceso.

La Tormalina Watermelon è bicolore, rosa al centro e verde nei bordi.

L'Indicolite è blu violacea.

La Tormalina Policroma presenta più di un colore, con differenti combinazioni.

L'Acronite, molto rara, è la varietà incolore delle tormaline (la più preziosa in assoluto).

La Dravite è la varietà giallo bruna delle tormaline.




Le tormaline sono minerali piezoelettrici: se riscaldate o strofinate, il cristallo di tormalina si caricherà elettricamente con un'estremità positiva e l'altra negativa. Può quindi attirare minuscole particelle di polvere (un tempo questa proprietà veniva utilizzata per togliere la vecchia cenere di tabacco dalle pipe).


La tormalina è la gemma ufficiale di ottobre ed è solitamente collegata al segno della Bilancia. Inoltre, tradizionalmente è il dono perfetto per celebrare l'ottavo anniversario di matrimonio.



Proprietà fisiche, mentali e spirituali


  • Le tormaline hanno grandi poteri di guarigione, eccellenti per bilanciare il lato sinistro e destro del cervello e far vibrare tutti i chakra contemporaneamente.


  • La tormalina è particolarmente indicata nei periodi di stress estremo, ed è il cristallo che non deve assolutamente mancare a chi lavora a contatto, anche fisico, con altre persone.


  • Pietra che aiuta ne recupero sia fisico che mentale, perfetta per le persone stanche o che devono recuperare le energie.


  • È nota come pietra di purificazione perché ha il potere di deviare e trasformare l’energia negativa (anche quella generata da campi elettrici e magnetici e radiazioni) ed è ampiamente usata come pietra di radicamento.


  • Stimola la gioia di vivere, enfatizzando tutti gli aspetti positivi della vita.


Inoltre ogni colore ha le sue proprietà e poteri speciali:

  • nero - Protezione e messa a terra

  • rosa - Incoraggia la compassione e la gentilezza

  • giallo - Incoraggia l'inventiva e la creatività

  • verde - Ringiovanente e rivitalizzante

  • rosso - Aumenta la fiducia e la sessualità

  • viola - Aiuta a liberare gli attaccamenti emotivi


 

L’utilizzo dei minerali e cristalli non sostituisce in alcun modo i rimedi medici ufficiali

e tradizionali e non devono essere un sostituto a cure già prescritte da un professionista.

La cristalloterapia è una pratica alternativa che si prefigge di eliminare e/o aiutare disfunzioni e malesseri corporei, mentali e spirituali mediante la collocazione di appositi minerali su determinati punti del corpo e specifici chakra. I cristalli non guariscono una patologia, ma aiutano a ritrovare un proprio equilibrio interiore.

Non esiste nessuna prova scientifica della loro efficacia ma sappiamo per certo che questa tecnica è usata da molte popolazioni in tutto il mondo sin dall’antichità.

L’uso dei cristalli può essere un ottimo coadiuvante e/o metodo di prevenzione

e comunque al momento non presenta alcuna controindicazione al suo utilizzo.