L'Acquamarina

Una varietà di berillo dai toni dell'azzurro-verde: il termine "acquamarina" significa “Acqua del mare” e deriva dalle parole latine “aqua” (acqua) e “marinus” (appartenente al mare).



Il colore di questa gemma è dato dalla presenza di ferro nel reticolo cristallino: le varie concentrazioni di questo elemento danno luogo a una meravigliosa gamma di diverse tonalità azzurro, talora con sprazzi di verde.

Le acquamarine possono variare da un colore molto leggero, quasi impercettibile a pietre con un colore ricco e vibrante, più o meno chiare o lattiginose.


I marinari erano soliti lanciare in mare degli amuleti di acquamarina per placare le ire di Poseidone e prevenirle. Credevano avesse il potere di proteggere dall’annegamento e di rendere la pesca più fruttuosa.

Durante il Rinascimento era abitudine donare un gioiello con acquamarina alle donne nel giorno del loro matrimonio. La gemma sembrava simboleggiare l’amore felice, aiutando la sposa a distinguere il vero dal falso.




Proprietà fisiche, mentali e spirituali


  • Questo minerale agisce positivamente su tutto l’organismo in particolare sul sistema respiratorio. Migliora la respirazione e aiuta ad alleviare i sintomi tipici delle allergie, in quanto riesce ad attenuare l’eccessiva reattività del sistema immunitario.


  • L’acquamarina è una pietra profondamente positiva: perfetta se state cercando di lasciarvi alle spalle rabbia, stress e conflitti. Vi aiuta a raffreddare emozioni infuocate che potrebbero sovrastarvi e vi insegna a guardare al futuro con una positività superiore.


  • Essendo una pietra legata all’acqua, aiuta a gestire le emozioni.. Indossandola regolarmente, potete acquisire una maggiore fiducia nelle vostre doti, risolverete così alcune paure del passato, superando quello stato di timidezza che spesso vi ha frenato quando cercavate di raggiungere i vostri obbiettivi.


  • Questo cristallo è usato spesso con il chakra della gola per migliorare la comunicazione e per eliminare i blocchi legati ad essa.


 

L’utilizzo dei minerali e cristalli non sostituisce in alcun modo i rimedi medici ufficiali

e tradizionali e non devono essere un sostituto a cure già prescritte da un professionista.

La cristalloterapia è una pratica alternativa che si prefigge di eliminare e/o aiutare disfunzioni e malesseri corporei, mentali e spirituali mediante la collocazione di appositi minerali su determinati punti del corpo e specifici chakra. I cristalli non guariscono una patologia, ma aiutano a ritrovare un proprio equilibrio interiore.

Non esiste nessuna prova scientifica della loro efficacia ma sappiamo per certo che questa tecnica è usata da molte popolazioni in tutto il mondo sin dall’antichità.

L’uso dei cristalli può essere un ottimo coadiuvante e/o metodo di prevenzione

e comunque al momento non presenta alcuna controindicazione al suo utilizzo.